Pagine

martedì 29 gennaio 2013

Torta di mandorle allo sciroppo di cioccolato

Vecchie favole in nuove avventure


Oggi ci siamo svegliati presto.
Non abbiamo bevuto il nostro latte. Ci siamo lavati con l'acqua gelata.
Non funziona lo scaldabagno senza petrolio.
A scuola certamente ci siamo andati.
Α piedi, causa sciopero.
Un pochino ci siamo stancati...
Tre chilometri e mezzo sono una certa distanza...
Poi è successa una cosa che non abbiamo capito bene e uno di noi è svenuto!
L'hanno portato in ospedale, ma come si è dimostrato in seguito,
suo padre non era assicurato perché lavorava in nero
così non lo hanno curato granché.
Gli hanno però suggerito di mangiare meglio...
Una colazione ricca e altre scenografie del genere tirate fuori da vecchie favole.
Uno o due della nostra classe hanno domandato che cos'è la colazione..
Mi pare che non leggano favole la sera...
E' arrivata una buona signora a portare una donazione alla scuola.
Ha saputo, disse, dell'incidente e pensò di
sacrificare i biscotti pomeridiani di Fido
per i bambini che svengono di fame.
Ora facciamo merenda con i biscotti per cani.
Nessuno si è lamentato per il mal di pancia.
Nemmeno per altre cose, più serie.
A lezione la maestra parlò a proposito di Giustizia Sociale.
Non fu una lezione molto comprensibile.
Forse è colpa dei tempi.





Cosa ci serve (per 12 porzioni):

  • 1 tazza di zucchero
  • 1 e 1/2 tazza di pangrattato
  • 2 e 1/2 tazza di mandorle pelate 
  • 6 uova
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 tazzina di cognac
  • 2 cucchiaini di lievito
Per lo sciroppo
  • 150 grammi di zucchero
  • 150 ml di acqua
  • 50 ml di latte
  • 100 grammi di cioccolato fondente

Lavoriamo bene i rossi d'uovo con lo zucchero fino ad ottenere una schiuma soffice, aggiungiamo il cognac, la cannella e le mandorle tritate abbastanza sottili. Per ultimo aggiungiamo il pangrattato e il lievito, alternativamente alle chiare d'uovo sbattute a neve fermissima.
Versiamo e livelliamo in una teglia imburrata ed inforniamo per 35 minuti circa.
Nel frattempo prepariamo lo sciroppo.
In una pentola con il fondo spesso mescoliamo lo zucchero e l'acqua e portiamo ad ebollizione, poi abbassiamo il fuoco e lasciamo bollire piano. Sciogliamo il cioccolato nel latte tiepido e aggiungiamo allo sciroppo, lasciamo addensare per una quindicina di minuti circa.
Versiamo lo sciroppo caldo sopra la torta appena sfornata e lasciamo raffreddare completamente prima di tagliare.








Tragica ispirazione dalla seguente immagine vista per caso su facebook:

(non è possibile che i cani dei ricchi vivano meglio dei figli dei poveri)




2 commenti:

  1. stupenda questa torta, le foto poi sono meravigliose!! ^_^

    RispondiElimina
  2. che acquolina queste foto...bella la torta!

    RispondiElimina